Nato a Venezia e trasferitosi a Padova Mulayaka è uno di quegli artisti che di fronte alle difficoltà riesce a tirar fuori il meglio di sè. Giovane, classe 96′, il rapper ha da poco sfornato un video in collaborazione con Nigga Dium, primo di una serie di estratti del loro prossimo progetto di coppia.

Il ragazzo è forte, forte davvero e lo è sempre stato: a 16 anni già partecipava a contest hip hop tra i quali il Mic Tyson. Abbiamo parlato con lui e oltre a raccontarci l’un l’altro la propria storia, ci siamo fatti spiegare le varie cose a cui sta lavorando, i progetti e gli inizi.

Conoscevo già Nigga Dium, siamo gli amici di una vita. Al tempo mi chiamavo Big D e un giorno Dium mi fa “Hai bisogno di un nome che spacca” e così è nato Mulayaka“.

Ci spiega che “Mula” significa Soldi e “Yaka” significa Vieni. Metà italiano e metà nigeriano, il rapper registra al Vandaland Studio, una delle fucine di talenti più prospere del Nord Italia. Mula ci parla di come la sua zona sia sottovalutata ma piena di talento, basta farsi un giro su Youtube per scoprire un sacco di ragazzi che come lui spaccano e sono di quelle zone (consigliamo Intifaya, Orange G, Abel Bosa e Tony Boy).

Io ho sempre fatto tutto da solo, non ho mai sponsorizzato i miei pezzi, lo troverei ridicolo. Voglio vedere dove posso arrivare solo col mio talento e avere dei fan veri che ti apprezzano sul serio piuttosto che views su YouTube“.

Ci dice di avere una gran quantità di pezzi da far uscire, il prossimo sarà “Intro Yaku” prodotto da Mekoslesh. Questo sarà una vera intro, un esercizio di stile formato da un freestyle con due ritornelli.

Parlerà della vita quotidiana, delle cose che ho vissuto. Avrà un suono molto New e il video sarà girato interamente a casa mia.”

Non ci resta che attendere Domenica, “Intro Yaku” sarà fuori e Mulayaka da Padova è pronto a dire la sua.