Tra gli artisti che vi stiamo proponendo quest’anno, sicuramente, è degno di nota Vendel. Anche lui rapper genovese (città quella ligure vera fucina di talenti) e anche lui ottimo prospetto per il futuro dell’hip hop italiano. Ecco quindi la nostra “chiacchierata” con un artista poliedrico e fresco, le HHT x 5 con Vendel.

  • Come sei entrato nel mondo dell’hip hop?

Diciamo che è nato tutto per scherzo, premettendo che fin dalle medie scrivevo delle poesie e già ascoltavo molti artisti hip hop. Un giorno scrissi un pezzo ironico per far ridere i miei amici e de quella volta mi prese sempre di più la cosa di scrivere testi rap e fare freestyle (cosa che ho perso col tempo). Di lì a poco iniziai a registrare e a conoscere la gente della scena genovese e ad appassionarmi a questo mondo in maniera esponenziale.

  • Cosa ci dobbiamo aspettare dal nuovo video? Che versione di Vendel vuoi proporre?

Il prossimo video lo definirei estremamente street a differenza della scorsa uscita in cui ho dato molta importanza ai concetti e al messaggio che volevo mandare. Questa volta ho voluto mostrare un lato di me più crudo, rabbioso e cazzuto. E’ una traccia molto “represent“, un esercizio di stile anche se un messaggio di base c’è sempre. In ogni testo.

  • Parlaci del tuo collettivo, la Million Clique.

Il nostro collettivo nasce a gennaio 2016 e i componenti sono: Cromo, Kalt, Lil Skvr, Millon ed io. Alcuni di loro li conosco da quando sono bambino mentre altri li ho conosciuti facendo musica. Ci siamo trovati subito musicalmente, essendo tutti più o meno coetanei e avendo iniziato nello stesso periodo (2013). Volevamo creare un gruppo d’elite tra le nuove leve genovesi per dare una certa impronta stilistica poi, al lato pratico, non è stato facile far uscire i prodotti a pari passo con la nostra crescita musicale. Credo che il pubblico abbia ascoltato diverse fasi del nostro percorso ma mai a tempo debito. D’altronde i soldi mancano e ci siamo sempre arrangiati ma ora tutto sta prendendo una bella piega e stiamo definendo le uscite.

  • Progetti futuri? Cosa uscirà ancora?

Personalmente ho già un certo numero di tracce pronte e altrettante già scritte. Nel prossimo futuro uscirà qualche video che, probabilmente, farà parte di un progettino, ma non vorrei spoilerare troppo. Una cosa è certa: la Million Clique quest’anno vuole crearsi un grosso spazio e una certa attenzione a livello nazionale. Con il dovuto per chi c’era e chi c’è, ma le somme si tireranno a fine anno.

  • Con chi vorresti collaborare un giorno e perchè?

Tralasciando gli artisti americani, in Italia uno dei miei artisti e liricisti preferiti è sicuramente Marracash. Il suo modo di scrivere, la sua attitudine mi è sempre arrivata molto più rispetto ad altri. Poi logicamente ce ne sarebbe qualcun’altro ma principalmente lui.