Lo streetwear e in generale il moderno lifestyle italiano non sono mai stati così al passo con i tempi. Le influenze internazionali portate dalle nuove icone dell’Hip Hop italiano hanno scatenato un meccanismo a base di argento vivo nelle giovani menti fashion italiane. Molte porte si sono aperte, sempre più teste si stanno accendendo e l’essere costantemente sul pezzo è diventato una necessità. Tra le varie realtà che popolano questo settore, abbiamo parlato con un nuovo brand di custom: 03BLACKTRAFFIC.
  • Come e quando è nato il vostro brand?

03BLACKTRAFFIC nasce la scorsa estate dopo l’abbandono di un altro brand a cui stavamo lavorando. Il tutto è nato con una collaborazione di tre giovani ragazzi; due sparsi per l’Italia e una in Inghilterra con la voglia di cambiare le regole del gioco, per cercare di creare qualcosa di diverso.
Elia, Christian ed io siamo molto giovani, ma nulla ci spaventa; infatti cerchiamo di mischiare il mondo dell’arte e della musica a quello dello streetwear nel modo più elegante possibile, ma comunque senza filtri. Crediamo in quello che facciamo e stiamo cercando di espanderlo.
  • Come è nata la collaborazione con Guè per il video di “Lamborghini RMX”?

La collaborazione con Guè è nata un po’ per caso. In quanto cresciuta a Lugano, conosco molto bene il suo fantastico video-maker, Igor Grbesic e parlando di scarpe con lui è saltata fuori una possibile collaborazione. Ovviamente abbiamo preso la palla al balzo e abbiamo cercato di creare qualcosa che si addicesse al suo look. Infatti abbiamo optato per una cosa che attirasse lo sguardo di tutti. Abbiamo lavorato con molto oro, lasciando come protagonisti una corona e la medusa ispirata a Versace. La fantasia di Versace sulla suola invece, è composta da tutti i titoli dell’album, facendo però risaltare il nome di quest’ultimo su tutta la scarpa. Vedere una nostra creazione nel video, forse uno dei più importati hip hop videos di quest’anno, ci ha dato consapevolezza di quanti progetti possiamo mandare avanti in futuro con la nostra forza di volontà.
  • Quali sono le vostre influenze, da cosa prendete ispirazione?

Siamo ragazzi con 3 background molto differenti. Elia è l’artista. È colui che usa le sue magiche mani su ogni pezzo che vendiamo, rendendo così il prodotto unico nel suo genere.
Christian invece è il ragazzo delle idee pubblicitarie e stilistiche. Ha sempre da proporre, non si ferma mai. Poi ci sono io, che come gli altri porto molte idee per i prodotti, ma che mi occupo anche di public relations e di portare il prodotto all’estero. Le nostre ispirazioni vengono da mondi completamente diversi. Le nostre passioni per la musica hip hop e per l’arte ci spingono a tenere gli occhi sempre aperti fuori dal mercato della moda. Infatti non creiamo semplici scarpe, ma storie da raccontare. L’hip hop ci insegna ad esprimere le nostre idee a parole e senza censure, l’arte invece ci insegna ad esprimerci a colori. Abbiamo infatti usato molti artisti per vari custom. Tra quelli Basquiat, Dalì e Van Gogh che con il loro uso di colori, di forme e immagini sono riusciti ad esprimere le loro personalità. Noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di fare lo stesso.
  • Avete in cantiere altre collaborazione nell’Hip Hop italiano?

Per ora a livello Italiano abbiamo collaborato con Guè e Sfera, ma molto presto vedrete qualcosa di interessante anche con Ghali e chi lo sa, magari anche a livello internazionale.
Per il momento stiamo mettendo le nostre forze in un progetto che riguarda il basket, ma non possiamo dire di più.
  • Qual’è ad oggi la vostra creazione preferita?

Credo che non ce ne sia una ben precisa, perché amiamo davvero ogni pezzo che facciamo. Personalmente mi sono affezionata molto alla prima che abbiamo fatto insieme; BASQUIAT INSPIRED REEBOK INSTAPUMP FURY OG, in quanto si trattava del mio artista preferito, presentato per la prima volta in Italia su una scarpa streetwear.