Dopo mesi e mesi di attesa da parte del pubblico, Ghali ha finalmente rilasciato il singolo “Cara Italia”. Nel brano, prodotto come sempre da Charlie Charles, è presente il famoso spezzone usato da Vodafone per la pubblicità di Shake Remix.

Ghali è senza dubbio uno dei frontman della new generation del Rap italiano. Il suo debutto discografico “Album” è stato un successo sotto tutti i punti di vista, ottenendo la certificazione di doppio disco di platino, a cui vanno aggiunti gli infiniti stream e views collezionati rispettivamente su Spotify e Youtube. Basti pensare che sommando le visualizzazioni degli ultimi tre video estratti, saliamo sopra quota 170 milioni, numeri decisamente impensabili un anno fa.

Questi importanti risultati hanno fatto di Ghali un’icona sia tra i giovani che tra gli adulti, convincendo Vodafone a scegliere il suo volto per la campagna pubblicitaria Shake Remix. Lo spot è entrato in rotazione circa ad Ottobre e fin da subito è diventato virale. La scelta di mettere un inedito di Ghali come colonna sonora della pubblicità ha infatti stregato tutti: in molti si chiedevano quale fosse il titolo del brano, se effettivamente esistesse un brano o magari si trattava solo un motivetto. Dopo mesi e mesi di attesa ed ipotesi, l’artista italo-tunisino ha poi svelato il mistero, confermando la presenza di un inedito ed annunciandone l’uscita per oggi 26 Gennaio.

“Cara Italia” è disponibile da mezzanotte su tutte le piattaforme streaming e digitali e da oggi è sbarcata anche su Youtube, ad accontentare le più svariate fette di pubblico. Il brano, come anticipato, è prodotto dal fidato socio Charlie Charles, mentre la cover del pezzo è opera di Alessandro Traves.

Iacopo Carapelli si è dedicato ad un corto importantissimo, per un pezzo post “Album” che ha lanciato Ghali su diverse reti televisive e radio. All’interno del video possiamo vedere il rapper esibirsi in diverse location, con diversi gruppi etnici a seguirlo. Un brano che cerca di unire tutta la penisola, grazie ad un Ghali sempre più simbolo della multiculturalità italiana.

Segui HipHopTender su FacebookInstagram e Youtube