Negli ultimi tre anni abbiamo visto talenti sbocciare dal nulla: un giorno li sentivi rappare nel più silenzioso anonimato, per poi ritrovarli primi in classifica Spotify o magari a detonare il tuo club di fiducia. Del resto la scena italiana è maturata molto nell’ultimo periodo, mettendo a disposizione ottimi mezzi per emergere, laddove c’è del talento. Ci troviamo davanti a meccanismi che negli States sono oliati da tempo, con l’attenzione del pubblico che in poco si riversa sulla sensation del momento, il nome caldo che non puoi non conoscere.

La scena napoletana da questo punto di vista sembra il Brasileirão, un mix di fantasia e originalità pronto a contagiare tutto il Centro-Nord Italia, un po’ come i calciatori brasiliani vanno alla conquista del calcio europeo. I nomi si sprecano, in tanti sono i papabili nuovi acquisti dell’élite del Rap italiano, tante promesse che presto arriveranno nelle vostre cuffiette. Tra tutti, a stuzzicare particolarmente la nostra attenzione troviamo Samurai Jay, che della parola promessa ne ha fatto uno slogan personale negli ultimi mesi. Il ragazzo è forte, ha entusiasmo da vendere e sembra pronto a prendersi ciò che gli spetta.

Samurai Jay è la promessa del Rap GameClasse ’98, Samurai Jay vanta nel suo curriculum da appena ventenne un’importante collaborazione con Ntò, il sogno di ogni ragazzo napoletano appassionato di Hip Hop. In questo 2018 il giovane partenopeo ha rilasciato un singolo dopo l’altro con costanza, acquistando man mano sempre più hype, un risultato figlio della ricercata cura di ogni uscita: dal sound ai video, l’artista ha trovato un equilibrio che piace e convince. Il merito di questa apprezzata formula va anche a M4W, suo producer di fiducia col quale si è instaurata un’alchimia importante. Lo stesso Samurai ci confessò in passato come avvenne il loro incontro:

La storia che ci collega è abbastanza particolare: proveniamo dallo stesso contesto musicale, siamo entrambi strumentisti e viviamo in zone molto vicine della periferia napoletana; pur trattandosi di una conoscenza avvenuta quasi per caso, ne è nato un forte rapporto sia di amicizia che professionale, complici l’affinità musicale e l’affiatamento.

Nelle sue tracce Samurai Jay abbina tecnica e musicalità, con un particolare fiuto nel realizzare i ritornelli, sempre potenti e ben riusciti. Il ragazzo porta con sé carica ed entusiasmo, trasmettendo al pubblico la propria voglia di emergere, senza mai dimenticarsi dei tanti talenti napoletani che lo circondano, per i quali spende volentieri parole positive. Attorno al proprio nome Samurai sta creando un vero e proprio esercito, con fans da tutta Italia che stanno aprendo gli occhi sulla sua musica, supportandolo in maniera via via più evidente.

La sua ultima uscita “Promessa III” ha collezionato in appena quattro giorni le views totalizzate dai suo singoli precedenti, rilasciati nei primi mesi del 2018. Realizzata su produzione di M4W & Keynoise e con la collaborazione del rapper Pepe, la traccia è il terzo atto di “Promessa”, breve serie iniziata questa estate con due freestyle entrambi droppati su Instagram.

Samurai Jay, insieme a tanti altri nomi come Geôlier, VMonster e Hosawa per citarne alcuni, sta contribuendo a trasformare la scena napoletana in una vera e propria Serie A dell’Hip Hop italiano e non più una cantera da cui attingere. Speriamo non abbiate bisogno del quarto atto per capire che Samurai Jay è la promessa del Rap Game.

By Samuele Chiusano

Segui HipHopTender su FacebookInstagram Youtube.