Lo scorso Mercoledì è uscito “19”, l’atteso secondo album ufficiale del rapper francese MHD. Precursore per eccellenza del genere Afro-Trap, l’artista parigino torna in scena dopo il successo globale del suo debutto discografico, festeggiato con una lunga serie di certificazioni ed una tournée record negli Stati Uniti. Nonostante a 24 anni MHD sia già una star mondiale, nel suo nuovo album il rapper ha preferito rimanere attaccato ai propri valori, raccontandosi in maniera sincera e genuina.

Il titolo in questo senso ha già un forte potere evocativo. 19 è infatti l’arrondissement di Parigi in cui il rapper è cresciuto, come a comunicare un incondizionato attaccamento alle proprie origini, ben oltre la fama e il denaro. La stessa title-track, volutamente inserita a chiusura del progetto, comunica questa filosofia, con barre che non lasciano spazio a interpretazioni:

fedele ai miei principi e alla famiglia, non cambierò la mia vita per qualche views e qualche groupie.

Si nota così una continua ricerca dell’umiltà, ben rimarcata anche dal dualismo Afro Trap che aleggia in tutto il disco. A questo giro MHD ha infatti preferito far prevalere il suo lato più Afro, sì omaggiando le origini dei suoi genitori, ma in parte distaccandosi da un mondo di sfarzo ed esaltazione che sembra non appartenergli più di tanto.

Intendiamoci, conosciuto in tutto il mondo per hit come “Champions League” e “La puissance”, MHD non poteva certo esimersi dal rimarcare chi sia il king in questo campo. E allora ecco che, anche se in minoranza, in “19” troviamo banger come “Oh la la”, “Samedi Dimanche” e “Porsche Panamera” con Koys, giovane promessa del 19eme arrondisement. Oltre al talento del collettivo 19 Reseaux, nell’album figurano anche le collaborazioni internazionali di Stefflon Don, Dadju, Yemi AladeOrelsan, WizKid e Salif Keita, per un melting pot di voci davvero di livello.

Due anni dopo il debutto con l’omonimo album “MHD”, il rapper francese è tornato in grande stile. I numeri sono ancora dalla sua e presto partirà la sua nuova tournée mondiale, con la quale approderà per la prima volta in Italia il 21 Novembre ai Magazzini Generali di Milano. Ma quando potrà, MHD tornerà nel suo quartiere, in quel 19eme arrondisement ai margini di Parigi in cui potrà godersi in tranquillità la sua vita da 24enne.

By Samuele Chiusano

Segui HipHopTender su FacebookInstagram Youtube.