All’interno del panorama italiano ci sono una serie di domande comuni che gli ascoltatori si pongono periodicamente. Una delle più quotate del 2018 è sicuramente “chi si nasconde sotto la maschera di Junior Cally?”. L’hype attorno all’identità di questo artista si è sviluppato insieme alla sua carriera, iniziata nel Gennaio 2017 con brani come “Alcatraz”, “Guantamo” ed “Arkham” (feat. Highsnob). Tra i numeri dello streaming sempre più in crescita ed i live sold out in tutta Italia, il rapper è uno degli artisti che ha avuto il maggiore incremento mediatico nell’ultimo anno. Il successo è dovuto ad hit come “Magicabula” – recentemente certificata disco d’oro – e “Strega”, entrambe prodotte da Theodor Malkova. Faccia sconosciuta fino a tre giorni fa, Junior Cally ha dichiarato l’identità di questo producer misterioso:

“Theodor Malkova è una mia idea.
All’inizio non avevo producer disposti a collaborare con me, a metterci la faccia.
Quindi ho dovuto inventarmene uno, e già che c’ero non ho messo una faccia nemmeno a lui.
Theodor Malkova è una mia idea, il mio alter ego al beat.
Ho lavorato a quattro mani con più persone per portarmi a casa le produzioni, ed è stato lo stesso per il nuovo singolo che uscirà il 28 settembre.
Bulldozer prod. by Junior Cally”


Così facendo Junior Cally ha creato paradossalmente ancora più mistero attorno al suo progetto, svelando le sue qualità di beatmaker oltre a quelle di rapper. Quando arriverà il giorno in cui conosceremo realmente la faccia e l’identità dell’artista dalla maschera antigas?
Si vedrà, intanto è disponibile da oggi “Bulldozer”, primo brano che vede ufficialmente Cally nella sua doppia veste di producer e rapper.

By Manuel Rabuzzi

Segui HipHopTender su FacebookInstagram Youtube.