Oggi forse lo si rimarca sempre meno, ma c’era un tema che ricorreva spesso quando Sfera e compagni cominciarono a farsi spazio nelle cuffie del pubblico italiano. Frequentemente si alludeva infatti a come questi nuovi talenti stessero riportando il quartiere al centro del Rap, un po’ quel filone “XDVR” che tanto ha segnato la scena nostrana.

Oggi questo aspetto è dato quasi per scontato, ma è palese come questa wave abbia influenzato gli ascoltatori, soprattutto i giovanissimi. Lo dimostrano la scelta nel vestiario sempre più street, come del resto lo si nota nei film e nelle serie tv che vanno per la maggiore. “L’odio (La Haine)” è tornato fortemente in voga, così come “Gomorra” ha conquistato tutti. C’è una serie tuttavia che in Italia non ha spopolato, nonostante ritragga in tutte le sue sfaccettature la vita nel blocco.

The Wire è la serie tv gangsta che stavi cercandoStiamo parlando di The Wire, serie tv prodotta da HBO e rilasciata negli Stati Uniti ad inizio anni 2000. Ideata da David Simon e Ed Burns, tratta in cinque stagioni il tema dello spaccio a Baltimora, città nello stato del Maryland con un tasso di omicidi annuo tra i più alti negli USA. Multipremiata in ogni campo, The Wire è una serie che si prende i suoi tempi e non ha paura di risultare lenta, a partire dalla sigla iniziale da due muniti. Ma sta proprio qui il suo punto di forza: la creatura di HBO risulta realistica in tutto e per tutto, a partire dalla sceneggiatura che si sviluppa in maniera rilassata ma mai casuale, passando in un’ambientazione cruda e veritiera come la periferia di Baltimora.

The Wire, nel suo essere così esplicita, ha fortemente influenzato il mondo dell’Hip Hop. Se nei vari episodi gli spacciatori sono soliti pomparsi hit Rap nel proprio suv nero, d’altro canto tanti artisti hanno citato questa serie nei propri pezzi. Snoop Dogg, Lil Wayne, Eminem sono solo alcuni dei tanti rapper che hanno dedicato una barra a questa serie, ultimamente molto apprezzata anche dai giovani talenti della scena francese.

These bitches think they fly like Tinkerbell
But they all on my wire like Stringer Bell

Se quindi l’immaginario gangsta ti affascina, The Wire è la serie tv che far per te. Nel suo ritrarre un quadro perfetto del rapporto tra gli spacciatori e la polizia, un intreccio di personalità dove il confine tra bene e male è più sottile che mai, il capolavoro di Simon e Burns mostra lati positivi e negativi di questa realtà. E lo fa nel modo più crudo possibile, lasciandoti tanti interrogativi ma anche tante certezze.

By Samuele Chiusano

Segui HipHopTender su FacebookInstagram Youtube.