Oggi il Rap è uno dei generi più virali in Italia. Se sai muoverti bene e hai le skills giuste, è probabile che tu attiri l’attenzione del settore; non a caso ogni mese la scena ha un nuovo pupillo da coccolare. Andando però indietro di pochi anni le cose stavano diversamente. Farsi largo nell’elite del Rap italiano era dura e anche se dalla tua avevi il talento dovevi sgomitare parecchio per guadagnarti un posto a sedere.

Marue è fuori con il suo nuovo singolo FinitoMaruego nel 2014 riuscì a conquistare quel posto a suon di consensi e lo fece con uno dei brani più controversi della recente storia del Hip Hop nostrano, “Cioccolata”. La traccia segnò l’estate di quell’anno e consacrò “Che ne sai EP”, il primo progetto ufficiale del rapper italo-marocchino. Dentro c’è anche un feat di Guè, che al tempo lo prese sotto la propria ala e lo esaltò al grande pubblico, ospitandolo nel suo album “Vero” e nella riedizione di “Non siamo più quelli di Mi Fist” targata Club Dogo.

Nel 2015 Maruego entra in Carosello Records e conferma le sue skills con l’album “MITB”, progetto di cui fanno parte hit come “Osama” e “Via da qui”. Segue un breve periodo di pausa scandito da varie uscite su Youtube, che tuttavia non faranno mai parte di nessun progetto, nonostante il buon riscontro. Nel 2017 Maruego torna poi col suo secondo album ufficiale “Tra Zenith e Nadir”, un disco da 17 tracce con le collaborazioni di Guè, Emis Killa, Vegas e tanti altri.

È questa la premessa da cui vogliamo partire, perché dopo “Tra Zenith e Nadir” Mareugo scompare dai radar della scena. Uscirà un suo libro, “Autotune”, ma è innegabile come mentre la primavera del Rap italiano avanzi, la promessa bandiera della squadra resti a guardare, confinato in una scomoda panchina.

La risposta però è da campione vero ed arriva direttamente dal suo nuovo singolo “Finito”, uscito pochi giorni fa. È forse la traccia più consapevole di Maruego, che nel mentre ha perso un “go” di troppo ed è rimasto MaRue. Il brano, che ironizza sul concept dell’artista finito, sembra essere scritta da un alter ego del rapper, come se fosse riuscito a sdoppiarsi per poter osservare meglio la situazione che sta vivendo e così tradurla in punchlines. Dopo questa lunga pausa i misteri attorno al suo nome erano tanti, ma “Finito” è una traccia schietta senza mezzi termini, capace di raccontare con semplicità e una giusta dose di piccantezza i recenti vissuti dell’artista, che è uscito da Carosello Records ed ha fondato la propria label “La Creme”.

Faccio un giro sopra il carosello
Scendo, prendo, spando, spendo
Ora do io lo stipendio
Rubo il lavoro come un immigrato

A breve dovrebbe uscire anche il video ufficiale della traccia, con l’augurio di una continuità ritrovata e così di un nuovo inizio. Sarà necessario riconquistare la fiducia del pubblico, ma il talento è dalla sua e se è riuscito a sedersi alla tavola del Rap italiano quando anche il talento non bastava, saprà sicuramente come giocare le sue carte oggi.

By Samuele Chiusano

Segui HipHopTender su FacebookInstagram Youtube.