Chadia Rodriguez, la rapper di “Bitch 2.0” e “Fumo Bianco” che sta travolgendo l’Italia, ha giocato per ben sette anni nelle giovanili della Juventus. Una curiosità di cui molti non sapevano niente. La giovane artista classe ‘98 aveva come passioni le macchine e il pallone, così di ritrovò a giocare per una delle società più importanti del mondo muovendo i suoi passi prima come terzino poi a centrocampo. Ecco le sue dichiarazioni al magazine sportivo ilbianconero.com:

Sono cresciuta con un pallone tra i piedi. Sono sempre stata la maschiaccia di turno, non ero la ragazzina che girava con la bambola sottobraccio, amavo di più le macchine e il pallone. Ho convinto i miei genitori a iscrivermi a una scuola di calcio e così ho giocato per un anno in una squadra maschile, nel Centrocampo di Torino. Durante una partita mi hanno notato quelli della Juventus giovanile e mi hanno chiesto: ‘Perché vieni qui a giocare?’. Gli ho risposto ‘Ce l’ho dietro casa’. Abitavo nel quartiere Barriera di Milano. Mi hanno presa nella Juventus, ero ambidestra e ho giocato per sette anni come terzino e poi come fascia. La partita più bella è stata un derby Toro-Juve, ho fatto una sovrapposizione del terzino, con un gol rasoterra, pazzesco, me lo ricorderò per sempre.

Segui HipHopTender su InstagramFacebookYoutubeSpotify e SoundCloud