Aprile promette bene e spesso è così. Con la primavera anche i talenti della discografia si risvegliano ed ecco che ci troviamo al giro di boa di questo mese con già molta nuova musica sulle nostre librerie Spotify.

Ernia è uscito con l’edizione finale di 68 confermando di essere tra gli artisti più in forma in Italia. “Till The End” è un carico di energia e tecnica con hit da club come “Phi” e “Il Mondo Chico” con Lazza ma anche brani personali come “Ti Ho Perso”, decisamente un valore aggiunto.

En?gma è tornato con l’album “Booriana” e le collaborazioni con artisti come Tormento, Ghemon ed Emis Killa riscuotendo un buon successo. L’Achille Lauro post Sanremo è un turbine di sperimentazione e riscrive le regole della musica pop/rock italiana con il suo “1969”.

Il nome del momento è Massimo Pericolo che con “Scialla Semper” (titolo del progetto ma anche dell’operazione che ha portato al suo arresto) ha stordito tutto il Rap italiano alzando il livello di attitudine e storytelling. È uscito anche Side Baby, riemerso dalle acque del suo passato come “Arturo” e con un album pieno di passione che suona benissimo grazie ai maestri Night Skinny e Sick Luke.

È stato un mese importante anche per Peppe Soks e Priestess che con i rispettivi album (“Riparto da me” e “Brava”) cercano la consacrazione nella Serie A che vivono ormai da qualche anno. Mistaman insieme a Fid Mella ci ha dato una lezione di stile con lo squisito “L’universo non esiste” e Mike Lennon ci ha insegnato come essere cool utilizzando gli stereotipi col geniale “Asian EP”.

Questo mese sono usciti anche molti progetti “minori” di portata ma altrettanto interessanti come “Test Drive” della coppia rivelazione della Trap Soul/R&B italiana Remi e Haru. Rimanendo su sonorità più morbide da ascoltare anche “Matisse” di Sami River e “Dinosauri” il nuovo EP di Victor Kwality. Parlando di EP da segnalare anche il progetto solista di Hichy BangzUfo 13” e “Asper” del talento romano Asp126. Attenzione anche a SoundCloud in cui è uscito “The Craziest”, il ritorno di Fly dai domiciliari, e “Trashbin vol. 2” dello scatenato Radical, vera punta di diamante della piattaforma.

Qual è secondo voi il miglior progetto di aprile? Clicca sul post qua sotto e commenta con la tua opinione.

Segui HipHopTender su InstagramFacebookYoutubeSpotify e SoundCloud