Valepain pubblica il video di “Pana” sul nostro canale

Ecco il rapper milanese classe 2002 che sta bruciando le tappe.

Valepain è un rapper di origini peruviane proveniente dalla zona 7 di Milano. Il classe 2002 dopo aver pubblicato i singoli estratti “Idol” e “Banlieue”, ottenendo per entrambi ottimi risultati, esce a gennaio del 2019 col progetto “Goleador”. All’interno dell’album troviamo anche “Pana”, singolo in collaborazione con Villabanks e Keta che supera oggi i 220mila ascolti su Spotify. A maggio è il turno dell’inedito “Il mio amico Sosa” che prosegue il percorso del giovane rapper. Guarda il video di “Pana”, fuori ora in esclusiva sul nostro canale YouTube.

  • Ciao Valepain, come ti sei appassionato a questo genere? Con quali artisti sei cresciuto?

Mi sono appassionato a questo genere fin da piccolo, già alle elementari ascoltavo i Dogo.

  • Cosa ne pensi della nuova scena milanese? Con chi senti di avere una connessione artistica?

La nuova scena milanese penso sia la più promettente in Italia dal punto di vista artistico. Ritengo che a Milano ci siano gli artisti emergenti con stili più completi, credo però di non avere una connessione artistica con nessuno perché sento di avere uno stile tutto mio nel fare musica.

  • Come è nata “Pana”? Che significato ha questo pezzo per te?

Pana” è nata circa un anno fa, inizialmente era un pezzo di VillaBanks, me la fece sentire un giorno e mi ricordo che fin da subito dissi: spacca, devo farci una strofa. Dopo la mia strofa per completare il pezzo abbiamo aggiunto una strofa di Keta che è servita a renderlo ancora più hit. Sono molto affezionato a questo pezzo anche se riconosco che solo alcune persone magari capiscono a pieno ogni barra, magari i più piccoli cantano della Pana all’1 e non sanno cosa sia.

  • Come sono andate le riprese del video?

Le riprese sono andate bene. Sono sicuro che il video piacerà, abbiamo cercato di fare qualcosa di diverso dal solito.

  • Perchè riuscirai ad emergere nella scena?

Penso che pochi a 16 anni ci mettano la grinta e l’impegno che ci metto io, penso che questo sia un fattore fondamentale nel mio percorso artistico.

  • Come ti stai organizzando lavorativamente, qual è il team?

Inizialmente facevo tutto da solo, circa un anno fa poco dopo l’uscita di “Idol” venni contattato da Ambro. Fin da subito ha creduto in me e ha deciso di investire sul mio progetto “Goleador” e di aiutarmi a curarlo dal punto di vista artistico. Decidemmo dunque di avviare un progetto assieme ad un altro ragazzo (Fanciu) e creammo Real Music, che ora per me è come una seconda famiglia.

  • Una tua canzone che ritieni sottovalutata e perchè.

Nonostante abbia raggiunto ottimi numeri sia su YouTube che su Spotify credo che “Senza te” sia un brano che merita di più perché penso sia uno dei pezzi dove ci ho messo più me stesso. Lasciando stare in parte l’attitudine street ed aprendomi ad un brano d’amore, cosa che pochi emergenti fanno.

  • Con quali artisti ti piacerebbe collaborare?

Il mio sogno è sempre stato un featuring con Emis Killa, ritengo sia uno dei migliori della scena e si riesce ad adattare benissimo ad ogni stile.

  • Cosa dobbiamo aspettarci dal tuo 2019? A cosa stai lavorando?

Ho un sacco di progetti in corso, entro fine dell’anno conto di far uscire il mio nuovo progetto, di cui per ora non posso dirvi nulla.

Segui HipHopTender su InstagramFacebookYoutubeSpotify SoundCloud