Nel tempo abbiamo conosciuto Marïna come la compagna di una vita di Sick Luke, uno dei più noti produttori del rap game italiano, ma oggi quella che abbiamo davanti è un artista molto interessante e di cui sentiremo parlare sempre di più. “Compiti A Casa” è il suo primo album, fuori per Carosello Records, e presenta varie sfumature della ragazza romana, senza feat, solo lei e le sue idee. Abbiamo colto l’occasione per intervistarla e parlare con lei della sua musica, della relazione con Luke e di molto altro.

Marïna nel video di "Afa"

  • Ciao Marïna, il tuo nuovo progetto è molto interessante. Sono evidenti le influenze di vari generi e il carattere internazionale. A cosa è dovuta questa sperimentazione?

Credo sia dovuto al proprio gusto, io ascolto tanti generi e spesso sono artisti non italiani. La sperimentazione è dovuta di conseguenza a ciò che mi piace, mi ispira.

  • Quanto è stato importante poter viaggiare con Sick Luke e conoscere nuovi artisti, nuove realtà?

Molto, per me non è un “viaggiare con Sick Luke” ma è un viaggiare con il mio ragazzo, di conseguenza esperienze di questo tipo formano il carattere la personalità ma soprattutto arricchiscono il bagaglio di esperienza per il percorso artistico che sto intraprendendo.

Marina Sick Luke
photo by @ilariaieie
  • Raccontaci un aneddoto che ti ha affascinato, tra i tuoi viaggi negli studi di tutto il mondo. Magari la session di un artista internazionale.

La cosa più assurda è stata poter entrare nello studio di Clams Casino, uno dei produttori più forti a mio parere. Vederlo co-produrre insieme a Luke, dopo soltanto 5 minuti di presentazione ma con un feeling e una sintonia straordinaria.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da X2 🦇🦋 (@sicklukex2) in data:

  • Perchè “Compiti a casa”? Come avete scelto il titolo e l’immaginario del disco?

Ho scelto questo titolo e questo aspetto visual perché il mio album è stato un test per me stessa, i compiti a casa da portare in classe. Di conseguenza è stato scelto e realizzato tutto, seguendo comunque la logica del titolo e delle tracce, in questo mi ha aiutato Claudia De Nicol, cara amica e art director del progetto.

Marïna Compiti A Casa copertina

  • “Compiti a casa” è sempre stato questo tipo di album, o il progetto è cambiato in corso d’opera?

Compiti a Casa” è sempre stato così, una volta selezionate le tracce è nato il nome e il concept, non ci sono stati grandi cambiamenti se non l’ordine della tracklist.

  • Perchè non ci sono featuring? Ci avevate pensato o è stata una cosa scartata fin da subito?

Abbiamo pensato fosse meglio dare più spazio a Marïna, mi sono assunta la totale responsabilità di presentarmi agli ascoltatori da sola. Nel frattempo fuori dall’album collaboro volentieri, come ad esempio in “Neverland” di Mecna.

  • Raccontaci la creazione di “Bang” e “Bad news”.

In realtà come nella realizzazione di ogni traccia dell’album, Luke manda il beat, io scrivo e si registra, dopo la fase di registrazione decidiamo come sistemare tutto quello che abbiamo, così è stato sia in “Bang” che in “Bad News”.

  • Qual è stata la traccia del disco più difficile da completare e perchè?

In Tv”, perché adoro il ritornello, ma la strofa non mi sembrava mai abbastanza, è stata modificata due volte, alla fine mi sono convinta.

  • Perchè “Totoro” e “Amore & Psiche” non fanno parte dell’album?

Totoro” e “Amore & Psiche” non sono nell’album perché sono stati realizzati e pubblicati molto tempo prima, erano i miei primi pezzi scritti e i primi tempi in cui mi approcciavo al microfono e alla mia voce, avevo meno consapevolezza. Non sentivo il bisogno di metterli all’interno dell’album.

  • In che momenti della giornata ti ritrovi con Luke in studio a lavorare? Com’è fare musica col proprio ragazzo?

Io e Luke viviamo insieme, quando siamo a Roma entrambi siamo sempre in studio, non trovo grandi problemi nel lavorare con il mio ragazzo, anzi questo forse mi fa sentire più a mio agio nel mettermi alla prova. A fianco ho una persona di cui mi fido, questo mi permette di lasciarmi andare più facilmente.

Avevamo parlato di Marïna anche in un altro articolo.

  • Ti ritieni soddisfatta di come sta andando questo primo progetto? Hai già nuova musica pronta o dovremo aspettare ancora un po’ prima di nuovi drop?

Mi ritengo soddisfatta perché molti non si aspettavano questo tipo di album, è appena uscita una mia collaborazione, come dicevo prima, con Mecna, Psicologi, Aine e Voodoo kid, il pezzo si chiama “Neverland”. Sto lavorando ad altre collaborazioni e a nuova musica, spero di poterla condividere al più presto.

Ringraziamo Marïna e Carosello Records per la disponibilità. Ascolta “Compiti A Casa” su Spotify.

Ph copertina: @she.s.lola

Realizzata da Matheus Gualchieri.

Segui HipHopTender su InstagramFacebookYoutubeSpotify SoundCloud