Scusate se esistiamo” è il terzo album ufficiale di Dani Faiv, esce per Machete Rec./Sony Music e vuole consacrare la crescita artistica e mediatica di uno degli artisti più interessanti del suo roster.
Il progetto è stato annunciato e poi anticipato a sorpresa dall’EP di 7 tracce che avrebbe fatto parte del disco stesso successivamente. Una scelta di comunicazione piuttosto originale che ha sorpreso i più e dato molta musica ai fan scandagliata in più settimane.

Cover "Scusate se esistiamo"

I featuring sono importantissimi e, distribuiti nelle due mandate EP e album, vedono nomi come: Vegas Jones, Gemitaiz, ShivaFabri Fibra, Salmo, Jake La Furia, Gianni Bismark, Lazza e ovviamente la machete in completo. Sorprende anche la presenza di Luana Faiv, la sua ragazza.
Della creazione del tappeto musicale, sono stati incaricati Strage (che conferma una volta in più il suo straripante stato di forma), Kanesh, Yves The Male, Frenkie G, Q3000 e Gemitaiz.

È stato inoltre coinvolto lo stand-up comedian italiano, Filippo Giardina.
Lo skit affidatogli, invita a staccarsi dal mondo virtuale per vivere la vita reale nella sua pienezza. Il nuovo album, infatti, offre un’importante chiave di lettura sulla società moderna e sull’utilizzo inadeguato dei social.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dani Faiv (@danifaiv) in data:

Alternando tracce più leggere ad altre più conscious, Dani con il suo piacevole timbro si è divertito sopra beat piuttosto variegati. Ne è un esempio “Weekend a Miami” in collaborazione con Shiva.

Tra le altre cose è stata dedicata una rima (in “Pezzo Grosso”) anche a Valentina Vignali, nota cestista e modella italiana che si è cimentata recentemente nel fare musica. Il 13 Gennaio infatti, la nota atleta è uscita con il suo primo singolo.

Vorrei solo chiedere a chi mi fa “okay” e poi vive all’inferno
Vorrei solo chiedere alla Vignali perché ha fatto uscire un pezzo

Quello di Dani Faiv è un progetto godibile, vario, pieno di ottime collaborazioni e con un messaggio di sottofondo, esplicitato anche da titolo. Il rapper, che nell’ultimo anno ha visto il suo exploit più importante, ci invita a riflettere su quanto sia importante giudicare (magari informandosi prima) con criterio. La sua è una risposta di amore verso chi lo odia e un invito a vedere “la persona oltre l’artista”.
Ecco le sue parole su Instagram:

Ho scelto Scusate se esistiamo perché siamo in un momento storico in cui basta poco, pochissimo, per essere attaccati e criticati. Prima si critica, e poi forse ci si informa. Tante volte nemmeno ci si rende conto che dietro all’artista, dentro all’artista, c’è una persona.

Scritto da Moreno Famularo

Leggi anche “Il grande salto di Philip”

Segui HipHopTender su InstagramFacebookYoutubeSpotify SoundCloud