La scena rap campana è sempre stata una delle più influenti nella cultura hip hop nazionale. Nell’ultimo periodo, però, abbiamo assistito alla nascita di una nuova scuola che si sta imponendo in maniera importante in tutta Italia.
Di queste nuove leve possiamo citarne diverse. Una di quelle che più incuriosisce in questo periodo è sicuramente il rapper J Lord.

Foto di J Lord

J Lord è un giovane artista napoletano che da un anno ha fatto il suo ingresso ufficiale sulla scena. Questo è accaduto con la pubblicazione del singolo “Figli del passato” su YouTube che ha totalizzato 80mila visualizzazioni. In seguito viene rilasciato anche il brano “Zona” senza grosso clamore. È con la pubblicazione di “2020 freestyle” e “Gangster” che si fa notare maggiormente. Di entrambi viene prodotto il video ufficiale ed entrambi sono pubblicati nel mese di luglio totalizzando ad oggi complessivamente più di 50mila visualizzazioni.

Il ragazzo può essere una delle possibili rivelazioni di questo 2020. Il suo stile sa molto di America, il che unendosi al dialetto napoletano fa sì che lo si possa distinguere in maniera netta da altri artisti.
All’interno dei suoi brani sono presenti sonorità molto cupe rispetto a quella che è la tendenza happy dell’ultimo periodo. Il tutto viene trasportato anche ai testi stessi in cui son presenti barre crude e aggressive.

L’elemento che caratterizza in maniera importante il brano “Gangster” di certo è il beat realizzato da Dat Boi Dee. Il producer napoletano è stato in grado di creare una base che si sposa benissimo con lo stile di J Lord. Dat Boi Dee è ormai considerato uno dei produttori più in forma del momento. Il fatto che abbia deciso di realizzare un beat per il rapper emergente deve farci riflettere parecchio. Se un producer così affermato ha deciso di puntare su questo ragazzo vuol dire che ha intravisto in lui delle qualità importanti.

Foto di Dat Boi Dee e J Lord

Dai social dell’artista è possibile notare come abbia già dei props di esponenti della scena napoletana. Geolier, Lele Blade, MV Killa e Samurai Jay sono solo alcuni dei nomi con cui è entrato in contatto. Questo può trasformarsi sicuramente in un boost importante per J Lord.
Il rapper oltre ad avere tutte le qualità per mettersi in mostra sembra avere la giusta attitude per far presa sul pubblico. In un’era dove l’immagine ha sempre di più la sua importanza lui è riuscito a crearsene una di grande impatto in breve tempo.

J Lord sembra aver tutte le carte in regola per poter entrare con prepotenza nella scena rap italiana. Può essere quindi lui una delle possibili rivelazioni del 2021? Sarà possibile identificarlo come il rapper più americano di Italia? Per dare una risposta a queste domande bisognerà attendere e in questa attesa valuteremo quelle che saranno le prossime uscite dell’artista.

Leggi anche “L’exploit del rap italiano”

Scritto da Mariano Fasulo

Segui HipHopTender su InstagramFacebookYoutubeSpotify SoundCloud